la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Saarland: storia di una nazionale vissuta sette anni

Bandiera della nazionale del Saarland

Bandiera della nazionale del Saarland

La breve epopea di una piccola nazionale, la sua avventura nel calcio europeo e i Mondiali del ’54.

Sette anni. Tanto è durata l’esistenza della nazionale di calcio del Saarland. La regione del Saarland oggi è uno dei sedici Lander della Germania, si trova a sud-ovest tra la Francia (Lorena), il Lussemburgo e la zona del Renano-Palatinato.
Dopo la prima guerra mondiale, in base ai trattati di Versailles, la regione fu posta sotto controllo anglo-francese, fino al 1935 quando, con un plebiscito, fu annessa alla Germania nazista. In seguito alla sconfitta tedesca nel secondo conflitto mondiale, il Saarland divenne un protettorato francese. Come tale, nel 1950, costituì la propria nazionale di calcio e aderì alla FIFA. Nel 1954 fu tra le federazioni che diedero vita alla UEFA.
Una piccola regione, grande la metà del Molise, si trovò ad avere una sua nazionale di calcio, orgogliosa e coriacea, che si fondava sul blocco di giocatori provenienti dalla squadra del Saarbrucken.

Leggi l’intero articolo su “Stromberg non è un comodino

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: