la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Vatta, Puskàs e il dribbling

Una sera mi trovavo a parlare al telefono con uno dei personaggi più speciali e particolari del nostro calcio, Sergio Vatta, che ha cresciuto talenti nel settore giovanile del Torino per quindici anni, che ha guidato i ragazzi delle nazionali Under 16 e Under 17 e che ha rivoluzionato il calcio femminile italiano alla guida della rappresentativa azzurra. Parlavamo di calcio.

Sì, ho avuto questo onore.
Ebbene, mi raccontò un aneddoto che non scorderò mai, da inguaribile e romantico calciofilo quale sono. Vatta si trovava a discutere nientepopodimeno che con Ferenc Puskàs, il leggendario campione ungherese che spopolava sui campi di tutta Europa con la grande Honved prima e con il Real Madrid di Di Stefano e dei fenomeni poi, oltre che con la sua nazionale.
Puskàs spiegò in poche parole quale fosse la differenza tra il calcio dell’Est Europa e quello occidentale, in particolare tra quello ungherese e quello italiano.
Gli disse: “Voi italiani passate la palla quando non potete dribblare; noi ungheresi dribbliamo quando non riusciamo a passare la palla”.
Questo è il calcio.

Un dribbling di Ferenc Puskàs con la maglia dell'Ungheria

Un dribbling di Ferenc Puskàs con la maglia dell’Ungheria

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: