la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Da Simoni a Stramaccioni: corsi e ricorsi

inter_con_baggioCosì, dopo tredici anni, l’Inter non si qualifica per le coppe europee. Ok, non è una tragedia; ma è sicuramente un fatto che non lascia indifferenti, visto il blasone della squadra che solo tre anni fa trionfava nella competizione continentale più importante.
Senza sottolineare la vocazione totalmente “Internazionale” della squadra, il nomen omen che è il marchio di fabbrica dei nerazzurri che verrà, in qualche modo, sconfessato.
L’ultima volta che l’Inter non era riuscita ad arrivare in Europa è accaduta tredici anni fa. Stagione 1998-99, Gigi Simoni, dopo la bella del rigorenonrigore di Ceccarini, viene confermato in panchina da Moratti che gli fa un bel regalo: la ciliegina sulla torta del mercato è Roberto Baggio, reduce dai nuovi fasti felsinei. Ma c’è un problema: il tecnico di Crevalcore non sa cosa farsene, preferirebbe di gran lunga un centrocampista tosto come Alain Boghossian.
E gli equivoci di un mercato sontuoso, ma fatto con le figurine Panini, vengono presto alla luce: risultati scarsi e Simoni esonerato a dicembre. Arriva Mircea Lucescu, ma anche lui viene giubilato dopo il 4-0 subito a Marassi contro la Samp per far posto al “Giaguaro” Luciano Castellini sperando nell’effetto “vecchia gloria”.
Niente da fare, l’Inter non decolla e la sconfitta casalinga contro l’Udinese è fatale anche all’ex preparatore dei portieri. E Moratti, a quel punto, chi richiama? Lo svizzero Roy Hodgson! Sì, proprio lui.
Risultato? Ottavo posto in classifica, spareggio per l’ingresso in Coppa Uefa contro il Bologna (entrambe semifinaliste in Coppa Italia) e doppia sconfitta per 2-1 contro i rossoblù di Beppe Signori, Kenneth Andersson, Klass Ingesson, ma soprattutto di Carletto Mazzone. L’Inter è fuori dall’Europa. Come oggi.
Con un piccolo particolare. Per riuscirci, nel 1999, sono serviti quattro allenatori; nel 2013 è bastato Stramaccioni.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Da Simoni a Stramaccioni: corsi e ricorsi

  1. Pingback: Record dell'Inter molto vicino - Pagina 13

  2. Per quanto riguarda Stramaccioni, ritengo che il suo ingaggio abbia segnato il ritorno alla vecchia politica morattiana. Cerco di spiegarmi meglio.
    Negli anni pre – Mancini & Mourinho, spesso l’ Inter acquistava i giocatori in conseguenza dei successi altrui: il Galatasaray vinse la Coppa UEFA, e allora l’ Inter gli comprò Emre, Hakan Sukur e Okan Buruk; il Valencia fece 2 finali di Champions, e allora arrivarono Farinos e Kily Gonzalez…
    Il ragionamento era: questi giocatori hanno vinto altrove, se li portiamo da noi vinceranno anche qui. Peccato che di quelle squadre vincenti o quasi vincenti l’ Inter acquistasse puntualmente i giocatori più scarsi. E in ogni caso, vincente non significa forte: quante volte abbiamo visto fallire in Italia un giocatore arrivato con un palmarès infinito?
    Nell’ era post – Mancini & Mourinho, l’ Inter ha ripreso a scimmiottare le squadre che vincono, ma in maniera diversa: prima ne acquistava i giocatori, adesso ne scopiazza le strategie. Il Barcellona ha vinto promuovendo Guardiola dalla Primavera alla prima squadra, e molte altre squadre, tra cui l’ Inter con Stramaccioni, hanno tentato di fare la stessa cosa, senza rendersi conto che di Guardiola ce n’é uno.
    Soprattutto, non si sono rese conto che ad altissimi livelli la gavetta serve come il pane. Ti aiuta a capire come relazionarti con i giocatori e con l’ ambiente, a preparare e a leggere meglio la partita, e soprattutto a fare più facilmente le scelte giuste. Certo, tutte queste cose te le insegnano anche a Coverciano, ma la frequentazione di un corso non potrà mai sostituire l’ esperienza diretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: