la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Stroppa: “Spezia protagonista? Non posso nascondermi”

1297895-stroppaIl campionato di Serie B, che mi vedrà opinionista televisivo per Telescouteuropa TSE (qui), sta iniziando.
Come sapete ho più volte dichiarato che lo Spezia sarà la una delle squadre da battere. Non potevo farmi scappare l’occasione di avere un ospite esclusivo nella mia Bottega: Giovanni Stroppa, ex centrocampista tutto genio e niente sregolatezza classe ’68, allenatore di scuola zemaniana alla sua grande occasione della carriera.
E ci siamo fatti quattro chiacchiere.

Giovanni, com’è andato il ritiro?
“Bene, davvero tutto bene”

Il primo impatto con La Spezia, città e squadra?
“Mi trovo davvero bene; il ritiro è stato un buon periodo per creare rapporti, per portare avanti un lavoro serio e impostare la stagione. Il risultato storico contro il Genoa in Coppa Italia non ha fatto altro che darci ancora più forza e consapevolezza nei nostri mezzi”.

Sai già come farai giocare il tuo Spezia?
“Sì, ho le idee chiare. Giocheremo sicuramente con 2 centrocampisti centrali, che sia 4-2-3-1 o 4-4-2”.

Dopo l’acquisto di Catellani, la rosa è al completo o c’è qualcosa di sistemare negli ultimi giorni di mercato?
“Compreremo ancora un giocatore, adesso vedremo se in difesa o in mezzo al campo. Davanti siamo apposto”.

Ti va di disegnare la tua griglia di partenza del campionato di Serie B?
“In prima fila metterei sicuramente le retrocesse dalla Serie A che sono le più attrezzate per salire. Subito dietro metterei le squadre che lo scorso anno sono state eliminate ai playoff e quelle che ci sono arrivate vicino: hanno il vantaggio di avere rose già competitive alle quali hanno dovuto apportare pochi cambiamenti. Poi, come in tutti i campionati di B, ci saranno sicuramente delle sorprese, squadre che conoscono bene la categoria che potranno sorprendere e puntare in alto”.

E il tuo Spezia che ruolo può recitare dopo un mercato da protagonista e l’ottimo inizio di Coppa Italia?
“Non posso nascondermi: abbiamo operato sul mercato con criterio e siamo riusciti a prendere tutti i giocatori che volevamo. Ora dobbiamo lavorare sull’identità, sulla crescita come squadra perché non basta avere buoni giocatori per vincere. La formazione per 7/8 undicesimi è diversa da quella dello scorso anno, 15 su 20 della rosa sono nuovi acquisti: dobbiamo costruire, ora, una squadra, darci gambe e testa”.

Cosa pensi delle modifiche regolamentari relative ai playoff?
“Accresceranno di sicuro lo spettacolo per il pubblico e daranno la possibilità di inserirsi nella lotta per la promozione anche a squadre che avranno fatto passi falsi all’inizio della stagione”.

Emanuele Giulianelli
@EmaGiulianelli

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: