la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Totti e quel no alla Lazio: la vera storia in esclusiva

totti21Finalmente il racconto di come Francesco Totti arrivò alla Roma dalla Lodigiani, quando ormai era tutto fatto con la Lazio.
Me l’ha raccontato, in esclusiva, Enzo Di Maio, direttore sportivo della Lodigiani in quel 1989. Chi era quel ragazzino biondo dal talento innato che sarebbe diventato il Capitano per eccellenza, quello con la “C” maiuscola?
E come andò la storia del suo passaggio alla Roma?

“Si è capito da subito che Francesco era un predestinato. Faceva cose incredibili con il pallone tra i piedi e anche fisicamente era più strutturato dei suoi coetanei. Spesso, quando giocavamo in casa, noi della prima squadra, prima di andare a pranzo, ci fermavamo per vederlo giocare. Scherzava molto con i suoi compagni. Romano purosangue, non poteva che essere Roma e solo Roma la sua vita: difficile immaginarlo in un’ altra città. Sarebbe stato un altro Totti.
Viveva in simbiosi con il suo amico più stretto, Giancarlo Pantano, anche lui bravo calciatore ma non a grandi livelli. Stavano sempre insieme e ancora oggi sono grandi amici.

La sua vita calcistica avrebbe potuto essere diversa: solo per un caso, ferma restando la sua permanenza nella Capitale, si è trovato sulla sponda giallorossa. Alla Lodigiani avevamo raggiunto un accordo con la Lazio e tutto era stato definito nei minimi particolari: le scritture private tra i due club sono ancora conservate. Nel giro di poche ore Francesco sarebbe diventato un “aquilotto”.
Ma il destino aveva deciso il contrario. La sera prima del definitivo incontro con la dirigenza biancazzurra, che avrebbe portato alla ratifica definitiva del passaggio di Totti alla Lazio, Gildo Giannini, responsabile del settore giovanile della Roma e padre del grande Giuseppe, si recò a casa sua e lo convinse (senza fatica poiché in casa sua tutto era giallorosso)a firmare con la Roma. Il seguito della vicenda fu un serio scontro diplomatico tra le società. A parte la Lazio, che rimase molto delusa, i rapporti tra Roma e Lodigiani si fecero tesi e non era cosa da poco perché la Lodigiani non voleva dire solo calcio ma anche impresa a livello internazionale. Della famiglia Lodigiani erano quasi tutte le autostrade, lo spostamento del monumenti dalla valle dei Templi in Egitto, la partecipazione alla diga di Assuan, lo stadio di San Siro: praticamente l’attuale Impregilo, una potenza economica vera e propria.

Dino Viola in persona, dopo pochi giorni, chiamò il nostro Presidente Malvicini per scusarsi di quanto accaduto e chiedere un incontro per risolvere il contenzioso. Ci vedemmo, se ricordo bene, tre giorni dopo. Alla Lodigiani furono ceduti due giocatori della Primavera giallorossa per la prima squadra, Gianni Cavezzi e Stefano Placidi: Cavezzi giocò, in seguito, diverse stagioni in Serie A. In più fu riconosciuto in indennizzo di trecento milioni di lire. Parlando del 1989, diciamo un ottimo prezzo e un buon affare trattandosi di un ragazzo di 13 anni. Chi ci rimise, alla fine, fu solo la Lazio .

Ma, come detto sopra, era scritto. Questo è l’inizio della favola del Capitano, quella che quasi nessuno conosce. Da qui in poi e storia nota: il figlio di Roma ne divenne Re”.

Emanuele Giulianelli

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Totti e quel no alla Lazio: la vera storia in esclusiva

  1. Enzo Di Maio in ha detto:

    Mi scuso per un mio refuso durante l’intervista.Nello scrivere ,per un refuso,ho attribuito quel periodo a sensi mentre,in realtà,il Presidente era Viola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: