la bottega del calciofilo

Parole di calcio di Emanuele Giulianelli (@EmaGiulianelli)

Archivio per il tag “Tuttocalciatori”

Derby alla quarta? Anche alla terza!

totti_05_672-458_resizeDerby prematuro?
Ho scritto un pezzo per Tuttocalciatori sulle curiosità legate alla data della stracittadina di Roma.

Domenica 22 settembre, alle ore 15:00, si disputerà il derby Roma-Lazio, valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2013-14. Non siamo abituati a vedere le stracittadine all’inizio della stagione, ma vederlo dopo tre partite disputate non è un record.

Potete leggere l’articolo completo qui

@EmaGiulianelli

Annunci

Un’esclusiva di calciomercato: scatta l’asta!

berrSu Tuttocalciatori trovate un’interessante esclusiva di calciomercato che ho raccolto. Un trequartista che interessa a Genoa, Sampdoria, Palermo, Sassuolo e Novara.

Ecco l’articolo: LINK

Neanche i mostri sacri del calciomercato!

Soddisfazioni da calciofilo. A proposito, una delle droghe più usate dai calciofili si chiama calciomercato!!!

 

Attenzione, provoca assuefazione!

@EmaGiulianelli

Footbopolis: il calcio ai tempi di Ahmadinejad

logoiranE’ vero che il calcio è un comune denominatore di tutti i popoli e di  tutti i Paesi. E’ vero, non è un luogo comune, che il pallone rotola per le strade di Londra come per quelle polverose di Kabul; che le dittature possono fermare la stampa, la libertà di parola e di espressione, ma non potranno mai riuscire a evitare che quattro ragazzini con le maglie di giocatori occidentali mezze strappate o di pessima fattura si trovino sotto casa, anche tra le macerie, per prendere a calci una palla e sognare un mondo diverso. Migliore.

Anche in Iran si gioca a pallone.

Per “Stromberg non è un comodino” ho contattato Engin Firat, allenatore di nazionalità turco-tedesca, che ha girato molti campionati lavorando in Turchia, in Germania, in Corea del Sud e, appunto, in Iran.

Ho parlato con lui del calcio in quel Paese per noi così lontano e, nonostante le notizie su Ahmadinejad, così poco conosciuto.

Potete leggere l’articolo completo cliccando su “Stromberg non è un comodino”.

UK Flag

English version click here.

Sud Sudan: quando il calcio fa dimenticare la guerra civile

Bandiera del Sud Sudan

Bandiera del Sud Sudan

L’avventura dell’ultima arrivata tra le nazionali affiliate alla FIFA, con un’intervista al suo giocatore più rappresentativo, James Moga, in un articolo che ho pubblicato a settembre 2012 su Tuttocalciatori.net.

Potete leggere l’intero articolo, tra calcio e geopolitica, su “Stromberg non è un comodino“.

Stromberg non è un comodino

strombergBiondo, capelli lunghi e look da vichingo.
Giocatore simbolo dell’Atalanta che, a metà degli anni ottanta, diventa la squadra guastafeste del calcio italiano, arrivando a giocare una semifinale di Coppa delle Coppe mentre sta disputando la Serie B.
Glenn Peter Stromberg è il giocatore simbolo di quella squadra, giovane, aggressiva, coriacea e capace di grandi imprese quando parte da spacciata: le imprese che io amo raccontare nella rubrica che ho su Tuttocalciatori (www.tuttocalciatori.net).

Quando siamo partiti con “Stromberg”, ad aprile del 2012, la redazione di Tuttocalciatori scrisse un articolo di presentazione; questa, secondo me, è la frase che meglio descrive la rubrica:
“Stromberg non è un comodino” è la nuova Rubrica di TuttoCalciatori.Net tenuta da Emanuele Giulianelli, appassionato di calcio e di piccole storie epiche che hanno un non so che di eroico. Storie bizzarre e coraggiose. Storie che magari non hanno avuto la prima pagina dei giornali, ma che hanno colmato di gioia e stupore gli occhi e il cuore di chi sa ed era presente.

All’interno della bottega posterò una sintesi alle storie che pubblicherò nella rubrica, con il link che rimanderà all’articolo completo sul sito.

Intanto potete farvi un’idea della rubrica:
Stromberg non è un comodino

Stay tuned
Emanuele

Navigazione articolo